blonde inside

. blondeinside75@gmail.com
Ask me anything
Posts tagged pensierini biondi

faccio una domandina perché sono bionda

Ma dall’Ici, non erano esenti TUTTE le attività non profit laiche o religiose? Cioè, non erano esenti tutte le associazioni sportive dilettantistiche , le fondazioni, le onlus , le organizzazioni non governative, i circoli culturali?

Per capirci: la fondazione Ant, Medici senza frontiere e la Caritas NON pagavano l’Ici.
Ho scritto Caritas? Sono impazzita? Caritas=Vaticano=deve pagare l’ici.
Giusto?Mah.
Non era la Caritas che ai tempi dell’emergenza a Lampedusa distribuiva la maggior parte dei pasti gratis ai clandestini arrivati con i barconi? ( sono stata male informata io? tutto può essere eh?)

Ma chissenefrega. Vaticano merda, Chiesa merda, pagate l’ici. Stronzi.


Ho dimenticato qualcuno tra i no profit? Faccio un giro veloce su google, che non si sa mai. Ah sì, ho appena scoperto di essermi dimenticata dei centri sociali, dei sindacati e dei partiti politici.
Suppongo sia così anche per la nuova tassa, l’Imu. Giusto? Giusto.


Ma va? Ma è vera questa cosa? Cioè sul serio? Roba da matti.
Dove andremo a finire Signora mia. Per tenere aperti i centri sociali ci tocca continuare ad aiutare anche la Caritas che distribuisce pasti gratis ai clandestini quando sbarcano da Lampedusa.

Chissà

Chissà se tutti questi tumbleri che continuano a postare donne nude, semi nude, con il reggicalze, con i baby doll, con il fondo schiena in primo piano, poi domenica vanno a manifestare contro Berlusconi.
(per me potete andarvene anche a fare in culo)

cari miei liberalcosi della fava

mi rivolgo a voi per la prima e ultima volta poi mi toccherà schiacciare il tasto unfollow (perché non c’ho tempo da perdere).
In risposta alle vostre farneticanti affermazioni a questo post qui che ho rebloggato vi dico che:
certo che c’è differenza fra sciogliere un bambino nell’acido nel bagno di casa propria e pagare una ragazza (consenziente, ma va?) per avere una prestazione sessuale (sempre a casa proprio si intende). La prima cosa si chiama omicidio, la seconda si chiama favoreggiamento alla prostituzione. C’è molta differenza, la cosa è lampante e non ci perdo altro tempo.
La cosa che forse a voi non è chiaro, è che sono entrambi dei REATI.
Io pretendo che chi mi governa sia migliore di me, o per lo meno, stia entro la legalità.
Secondo voi quindi il nano può, a casa sua, fare quel cazzo che gli pare, può ad esempio riciclare denaro, violentare una donna (dicesi rapporto sessuale NON consenziente), picchiare sua moglie, corrompere qualcuno, l’importante è che lo faccia a casa propria.
E’ così vero? Fai quel cazzo che ti pare, l’importante è non commettere un omicidio, che quello si, è grave. Giusto?

Io davvero a sentire certi discorsi capisco perché l’Italia è ridotta in questo stato.

voi amici della dash che ne sapete.
Mi spiegate perché tutti i deficienti che vanno dai 35 ai 40 anni li incontro sempre e solo io?
Io mi chiedo, ce ne sarà uno, ma uno solo (non chiedo tanto) che si salvi e che al posto del cervello non abbia della schiuma da barba????
Ditemi che c’è e ditemi dove posso trovarlo.
Grazie

suona vagamente nazista, però….

si parlava, poco fa in chat con un amichetto, degli uomini che vanno dall’estetista a “rifarsi” le sopracciglia (come le donne).
E quest’amichetto mi ha detto che l’ultima volta che la sua ragazza è andata dall’estetista le hanno chiesto di far passare davanti un uomo in urgenza che doveva farsi non so cosa che doveva andare ad una festa o a un matrimonio.


Ecco io vi do tre opzioni:
a) ok il certificato elettorale lo puoi lasciare lì sul tavolo che a te non serve.
b) Lavori forzati
c) Rogo

Indovinate la mia scelta in relazione all’uomo menzionato sopra se la sottoscritta fosse, tipo, il capo del mondo.

(e non sto parlando degli uomini con dei cespugli alla Elio, no, sto parlando di quelli che ogni due settimane vanno a sistemarsi le loro fottute sopracciglia.)

gli uomini sono le nuove fighe (cit)

allora io ho quattro amici uomini di cui mi fido parecchio e che stimo anche tanto, tutti e quattro.
Non si conoscono fra loro, sono estremamente diversi e sono tutti e quattro amici che reputo affidabili e sono anche persone con le quali io non mi sento affatto in imbarazzo a fare certe domande.
Bene. Il primo è sposato da anni (la sottoscritta ha fatto da testimone al nozze), il secondo è un tizio che ha avuto più donne lui di qualsiasi altro uomo di mia conoscenza, il terzo è fidanzato (più o meno felicemente da un po’) e l’ultimo è single da una vita e ha avuto pochissime esperienze di love-affair.
Credo quindi di aver post la domanda alle persone giuste, cioè a quelle che coprono tutto il copribile dell’esperienza maschile.
La domanda era semplice semplice.
Ci fosse stata una risposta simile all’altra, non dico tutte, ma due su quattro.
No, mi hanno dato 4 risposte diverse.
Poi dicono che quelle complicate siamo noi.
C’ha davvero ragione la Soncini quando dice che gli uomini sono le nuove fighe.
Io, per me, di risposta ne avevo una sola.

Quindi ci siamo. E’ arrivato l’ultimo giorno del 2010.
Io non dirò “che bello, per fortuna, che anno orrendo speriamo nel 2011, fanculo al 2010”.
Alla fine per me questo è stato un buon anno, per tantissimi motivi e soprattutto se lo paragono ai due anni orribili precedenti.
Per me mi auguro sinceramente che se non può essere migliore di questo, che almeno il 2011 sia uguale.
Mi accontento di pochissimo, e sempre perché le grandi gioie spesso arrivano dalle piccole cose.

Statemi bene e stasera divertitevi, se potete, io di sicuro mi sbronzo.

(non vedo l’ora che sia il ventisei di dicembre)

da oggi pomeriggio sono iniziati ad arrivare i soliti messaggi generici di auguri.
Quelli orribili tipo “auguri di un sereno natale, M & C” (che dico, il cellulare è di “M” che cazzo c’entra “C”?),e poi aspetto al varco le catene idiote lunghissime che a me viene un nervoso ma un nervoso che non vi dico.
Ecco, cari amici che siete nella mia rubrica telefonica, scrivetemi pure tutti i cazzo di auguri che volete senza mettere il MIO nome dopo l’augurio, fatelo, continuate, avrete sicuramente acquistato una di quelle cazzo di Christmas card della fava e DOVETE finirla sennò non c’è la convenienza, ma scordatevi una mia risposta, è già tanto se non cancello il vostro numero.

Perché vedi, o ti sforzi un minimo e l’augurio lo fai a me, facendomi capire che mi hai pensato anche solo per un secondo o altrimenti lascia stare, passa al nome successivo. Grazie.

solo un appunto qui che è sempre la mia casa anche se ho aperto un blò

che ultimamente io sto così bene, ma così bene, che guardo alla mia vita e mi dico che è proprio figa.
che guardo a me e mi dico che son proprio figa (non esteticamente, che la frangetta fa, ma l’apparenza non è niente secondo me).
che non c’è giorno, ultimamente, che lo passi senza sorridere.
che non c’è giorno che guardo a quello che ho, (che a parte la casa che ho comprato, è esattamente quello che avevo un anno fa) e son contenta.
che non c’è un solo giorno, ultimamente, che io mi penta di quello che ho fatto o che sono stata.
Che non so cos’è ma son felice. Per niente.
E secondo me questa cosa, di essere felice per il niente che ho, è da sballo.
Non mi sono sicuramente spiegata. Ma l’importante è che mi son capita io.

mah

tutti a dire che scandalo, che schifo, che schifo, che schifo, è uno scempio, non si fa, non si doveva fare, non in diretta, dovevano chiuedere il collegamento….
Però ieri sera tutti incollati alla tivu a guardare chi l’ha visto, vero?

More Information